Madre Maria Salvatore

MadMaSa

Quando viene eletta Superiora Generale, la Madre Maria Salvatore dà alla Congregazione un’impronta e una fisionomia spirituale tutta propria, che rispecchia il bel titolo: “Ancelle dell’Immacolata”.Il primo periodo si caratterizza per una vita si stretta clausura, di mortificazione, lavoro, preghiera, opere di culto…Il 15 agosto 1916 l’Arcivescovo Gennaro Cosenza approva le prime Costituzioni, dopo questa data vestizioni e professioni religiose si susseguiranno ininterrottamente, ma mentre la Congregazioni va sviluppandosi, la Madre Maria Salvatore è colpita da una grave che la condurrà alla casa del Padre Celeste. Ricca di meriti si spegne il 19 dicembre 1921, dopo aver governato per più di venticinque anni.

Madre Maria Alfonsina

immacolata

Nel giugno del 1932 entra in carica la seconda Superiora Generale, suor Maria Alfonsina, al secolo Angelina Arena, sorella della defunta Madre Maria Salvatore.Durante il suo governo si aprono ancora due case, una a Liberi (Caserta) ed un’altra a Nerano (Napoli).Madre Alfonsina muore il 14 giugno 1935, dopo aver governato la Congregazione per soli tre anni.

Madre Maria Antonietta

MadMaAn

Il 21 novembre 1935, viene eletta Superiora Generale suor Maria Antonietta, al secolo Evelina Gilberti. Il suo generalato, di durata inferiore di un anno a quello della Madre Arena, è stato visto come il periodo più triste e insieme più glorioso della Congregazione, il più triste per le innumerevoli sofferenze dell’ultima guerra mondiale che passerà, come un uragano, distruggendo numerose case e sottoponendo molte suore a duri sacrifici; il più triste anche a causa di una epidemia maligna e contagiosa che colpisce, nella casa generalizia, le più giovani professe e novizie; ma superati questi tristi periodi la Superiora Generale ridarà alla sua famiglia religiosa un nuovo impulso ed avrà uno sviluppo senza pari, aprendosi ben trentatrè case filiali: asili infantili, scuole materne, ospizi, orfanotrofi…La Madre Maria Antonietta, deposta dopo ben ventidue anni di generalato, muore il 25 settembre 1972.

Madre Maria Angelica

MadMaAng

Madre Maria Angelica è eletta Superiora Generale il 10 agosto 1957. Al sessennio del suo generalato appartiene la benedizione della prima pietra della grande casa di Roma, sede della Curia Generalizia, del noviziato e del postulandato, la solenne cerimonia si svolge il 24 novembre 1957. Durante il suo governo si inaugura un pensionato per universitarie a Napoli, si costruisce una cappella nel cimitero, e a S. maria C. V. si apre il pensionato per anziane. La Madre Angelica Comparelli muore il 31 luglio 1983.

Madre Maria Teresa

MadMaTe

Il 13 agosto 1963 è eletta Superiora Generale suor Maria Teresa, al secolo Angelina Racca. Alla Madre Racca spetta il delicato compito di coniugare lo spirito del Padre Fondatore con quello rinnovatore del Concilio Ecumenico Vaticano II. Nel suo generalato viene ampliato l’orfanotrofio della Pietrasanta e si apre una casa a Grazzanise (CE).